FANDOM


Eri (壊理 Eri?) è una bambina nonché nipote del capo degli Otto precetti della morte. Sotto il comando di Kai Chisaki svolge un ruolo chiave per la produzione dei Proiettili Distruttori di Quirk.

Aspetto Modifica

Eri è una bambina dai lunghi capelli bianchi, leggermente mossi e gli occhi rossi. Sulla parte destra della fronte ha un piccolo corno, dovuto al suo Quirk, che si allunga quando la bambina utilizza appieno i suoi poteri. Il suo corpo è in parte coperto da bende e indossa un abito bianco corto abbottonato sul davanti.

Carattere Modifica

Eri è una bambina innocente e spaventata, che non vorrebbe prendere parte ai piani di Chisaki, il quale, per questo motivo, la considera una piantagrane. La sua relazione con Chisaki e gli Otto Precetti suggerisce che non le sia mai stato dato affetto, in quanto lei stessa ha affermato che il tocco di Izuku è stato il primo gesto di gentilezza che abbia mai ricevuto. Quando percepisce un intento omicida nei propri confronti non piange e non urla, ma resta ferma e in silenzio, sopportando il dolore nella convinzione di non poter far nulla per evitarlo. Eri è anche molto riconoscente verso le persone che l'hanno aiutata, come ha dimostrato decidendo di tornare da Chisaki per proteggere Izuku e Mirio.

Anche in seguito al suo salvataggio, Eri soffre ancora psicologicamente per l’esperienza con Chisaki; infatti non riesce a sorridere perché non è mai stata abituata a farlo.

Il suo cibo preferito sembrano essere le mele.

Storia Modifica

Passato Modifica

Eri è la nipote del precedente capo della Yakuza, gli otto precetti della morte. In passato usò inavvertitamente il suo Quirk su suo padre, facendolo regredire fino a che non scomparve; dato che questa abilità non era simile a nessuna dei due genitori, sua madre iniziò a considerare Eri maledetta e la affidò a suo nonno. Questi ordinò al suo protetto Kai Chisaki di fare ricerche sul Quirk di Eri, affinché la bambina potesse fare amicizia con persone aventi abilità simili.

Tuttavia, quando la malattia del nonno raggiunse fasi critiche e l’uomo fu costretto a restare a letto, Chisaki iniziò a compiere esperimenti su Eri e scoprì che se il sangue della ragazza entrava in curcolazione in un altro organismo, il Quirk di questi smetteva di manifestarsi. Utilizzando il suo Quirk, Chisaki creò così dei proiettili con al loro interno del sangue di Eri e iniziò a venderli tra la malavita, realizzando anche un particolare tipo di munizione che eliminava definitivamente il Quirk. Eri tentò più volte di scappare da quel supplizio, tuttavia venne sempre ti-catturata, fino a che non di rassegnò al suo destino.

Saga del Tiricinio Modifica

Eri torna da Chisaki

Eri torna da Chisaki per proteggere Izuku.

Eri riesce ad eludere la sorveglianza degli Otto Precetti della morte e fugge lungo un vicolo, inseguita da Chisaki; improvvsiamete la bambina di imbatte in Izuku Midorya e in Mirio Togata. Nonostante Chisaki spieghi ai due che Eri stava solo un po’di capricci, Izuku si rende subito conto che l’uomo sta mentendo, in quanto Eri sembra davvero sotto shock; tuttavia, quando Chisaki sta per mostrare il suo intento omicida, Eri decide di salvare i due ragazzi e torna dall’uomo, lasciando Izuku alquanto sorpreso.

One For All Full Cowl - 100%

Eri e Midoriya uniscono i Quirk per combattere Chisaki.

Successivamente, un gran numero di Pro Heroes si raduna presso la sede degli Otto Precetti della Morte per liberare Eri da Chisaki. Mirio riesce a sconfiggere Deidoro Sakaki e Shin Nemoto per raggiungere Eri, Overhaul e Chronostasis, ingaggiando poi un lungo scontro con i due Villains e mettendoli in seria difficoltà grazie al suo Quirk; tuttavia Shin riesce a raggiungere il luogo del combattimento e a sparare a Mirio con un proiettile che cancella il Quirk del ragazzo permanentemente. Nonostante la mancanza dell’unicità, Mirio protegge strenuamente Eri, che inizia a sperare veramente di essere salvata. Proprio quando Chisaki sta per aver la meglio sul ragazzo, Midorya e Nighteye giungono sul luogo e, mentre Izuku porta in salvo sia Mirio che Eri, il Pro Hero cerca di trattenere Chisaki, ma ha la peggio e viene ferito a morte. Questo ha un grande impatto su Eri, che decide di tornare da Kai per non far soffrire ancora gli altri.

Tuttavia Izuku decide di affrontare personalmente Overhaul e, dopo ave compreso gli effetti del Quirk di Eri, si assicura che la bambina sia sempre attaccata al suo corpo e inizia ad utilizzare il suo potere al massimo della sua forza, senza subire ripercussioni. Chisaki utilizza il suo quirk per fusionarsi prima con Shin e poi con Rikiya Kastukame ma non riesce a sconfiggere i due, che lo mandano al tappeto con la potenza dei loro Quirk combinata. Tuttavia, al termine dello scontro Izuku inizia a subire il contraccolpo per aver usato troppo i suoi poteri e così Eraserhead interviene per annullare momentaneamente il Quirk di Eri e riportare alla normalità il ragazzo.

Dopo ciò, Eri viene portata in un ospedale per essere ricoverata.

Saga del Corso di Recupero Modifica

Un paio di giorni dopo il combattimento contro Chisaki, Eri si risveglia ancora in uno stato psicologicamente instabile, tuttavia il corno che ha sulla fronte si è notevolmente ridotto, a significare che il suo Quirk è sotto controllo.

Saga del Festival Culturale Modifica

Eri's psychological abuse

Eri è spaventata da Chisaki.

Mirio e Izuku vanno a trovare Eri all’ospedale accompagnati da Aizawa; la bambina, ora psicologicamente più in forma di quando era giunta all’ospedale, si scusa con i due ragazzi per aver causato così tanti problemi, in particolare modo con Mirio, che ha perso il suo Quirk per sempre. Trovando la bambina ancora molto spaventata da Chisaki, Midorya propone ad Aizawa di portare Eri al Festival Culturale per distrarla un po’ e farle dimenticare Overhaul.

Tempo dopo, Mirio conduce Eri alla U.A. e, mentre varcano il cancello, la rassicura spiegandole che tutti lì dentro saranno gentili e cordiali con lei. Dopo aver incontrato Tsuyu Asui, Ochaco Uraraka e Eijiro Kirishima, Mirio e Izuku accompagnano Eri a vedere le varie zone della scuola e la bambina, al termine della visita, afferma che vuole vedere il lavoro terminato di ogni classe al Festival Culturale.



Quirk e Abilità Modifica

RewindModifica

Eri rewinds Kai and Shin

Eri divide Chisaki e Shin.

Rewind (人を巻き戻す Hito o Maki Modosu) permette ad Eri di riportare un essere vivente ad uno stato precedente, addirittura prima ancora che nascesse. Grazie ad esso, Izuku può utilizzare la sua forma 100% senza ripercussioni semplicemente toccando Eri. Come conseguenza, il DNA di Eri è quindi in grado di “attaccare” il Quirk di una persona e fermare la sua attivazione se entra in circolazione nel suo corpo.

Chisaki ha utilizzato Eri per questa sua peculiarità per produrre uno speciale tipo di proiettili che cancellano i Quirk delle persone con cui vengono a contatto.

Inoltre il corno che Eri ha sulla fronte si allunga quando la bambina utilizza al pieno i suoi poteri.

Relazioni Modifica

Kai Chisaki Modifica

Eri è terrorizzata da Chisaki e lui la sfrutta solamente per il suo Quirk. Grazie al suo Quirk, l’uomo poteva intervenire chirurgicamente su di Eri senza il pericolo di ucciderla. A seguito di questi interventi, Eri ha sviluppato l’abitudine di non piangere quando prova dolore, perché sapeva che semplicemente non poteva evitarlo.

Izuku Midoriya Modifica

Izuku è la prima persona che Eri incontra dopo aver cercato di fuggire da Chisaki e lei lo implora di non lasciarla da sola. Izuku, notando le bende sul corpo della bambina e il suo comportamento innaturale, prova subito un grande istinto protettivo nei suoi confronti e, se non fosse stato per l’intervento di Mirio, avrebbe rischiato di far saltare la propria copertura pur di salvarla. Dopo che Eri è tornata da Chisaki per proteggere Izuku, la preoccupazione di quest’ultimo per la piccola cresce sempre di più e, appena Izuku scopre l’utilizzo che Chisaki fa di Eri, si sente in colpa per non essere riuscito a salvarla quando ne aveva avuto l’occasione. L’incontro con Izuku ha avuto un grande impatto emotivo su Eri, che per la prima volta si è sentita trattata con affetto da qualcuno.

Mirio Togata Modifica

Durante il primo incontro tra Mirio ed Eri, lui decise di non opporsi a Chisaki per non compromettere la missione. Tuttavia, quando viene poi a sapere cosa Eri subisce ogni giorno, Mirio si sente profondamente in colpa e decide di salvarla a qualsiasi costo. Mirio è la prima persona a dare la speranza di essere salvata ad Eri.

Anche dopo aver portato in salvo Eri, Mirio si preoccupa molto per lei, tanto da proporle di partecipare al Festival Culturale della U.A. per tirarle su il morale e farle dimenticare Chisaki.

Note Modifica